Inciucio a cena tra Matteo, Denis e Angelucci

Il patto del premier con Verdini e l’editore. La campagna di ottobre, Lotti e i fondi pubblici
Inciucio a cena tra Matteo, Denis e Angelucci

Vittorio Feltri ha inseguito per una vita il destino di Indro Montanelli e ieri ha centrato il suo obiettivo, almeno a sentire i suoi detrattori, che commentano così il suo ennesimo arrivo a Libero, quotidiano da lui fondato nel 2000, al posto di Maurizio Belpietro: “Feltri ha fatto come Montanelli, è passato col nemico”. Il […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.