» Politica
giovedì 01/12/2016

Referendum, in teatro il 2 dicembre per difendere la NOstra Costituzione

Appuntamento domani a Roma con attori, scrittori, musica, idee
Referendum, in teatro il 2 dicembre per difendere la NOstra Costituzione

La nostra Costituzione è soltanto in parte una realtà. In parte è ancora un programma, un ideale, una speranza, un impegno, un lavoro da compiere”. Se per il padre costituente, Piero Calamandrei, la Carta era un programma da portare a compimento, oggi la nostra Legge Fondamentale va difesa da chi vuole stravolgerla. Per questo scende in campo la squadra della Costituzione che, insieme con il Fatto e il Comitato del No alla riforma Boschi, si ritroverà domani sera a Roma, dalle ore 21 al Teatro Italia, in via Bari 18, per le ultime ore di campagna referendaria. Le ultime ore per ricordare i valori che ci tengono insieme e per ribadire a tutta l’Italia, come recita anche il titolo dell’evento, che “La Costituzione è NOstra”.

All’appello lanciato all’inizio di ottobre da Antonio Padellaro e Marco Travaglio su questo giornale hanno risposto in tanti, schierandosi senza esitazione dalla parte della nostra Carta costituzionale. Saranno con noi gli scrittori Alessandro Bergonzoni, Erri De Luca, l’antropologa Amalia Signorelli, il critico d’arte Tomaso Montanari e Moni Ovadia, gli attori Sabrina Ferilli, Ficarra e Picone, Sabina Guzzanti, Lucrezia Lante della Rovere, Giorgia Salari, Bebo Storti, Monica Guerritore, Ivano Marescotti, Giordano De Plano, Claudio Gioè. Poi ancora la Sora Cesira, i musicisti J-Ax, Piero Pelù, Dado, la direttrice d’orchestra Gianna Fratta. Ci sarà Stefano Rodotà, l’avvocato e agguerrita esponente del Comitato nazionale per il No, Anna Falcone, l’autore televisivo e componente del Consiglio vigilanza Rai Carlo Freccero, il segretario della Fiom Cgil Maurizio Landini, il giornalista e scrittore Andrea Scanzi. E naturalmente gli stessi Antonio Padellaro e Marco Travaglio, direttore del Fatto che insieme a Giorgia Salari replicherà al pubblico del Teatro Italia qualche pillola dello spettacolo Perché No. Tutte le bugie sul referendum. E tanti ospiti a sorpresa.

La serata sarà a Roma ma invitiamo chiunque non possa esserci ma voglia partecipare a questa Woodstock “teatrale” del No, ad armarsi di computer, proiettore e schermo, per seguire la diretta streaming della manifestazione sul nostro sito internet, www.ilfattoquotidiano.it e organizzare proiezioni collettive nelle piazze, nei circoli di tutta Italia e all’estero. Creiamo insieme una grande piazza virtuale e unificata del No.

Oltre ai tanti ospiti che hanno deciso di partecipare e sostenere la serata, un doveroso grazie va ai tanti che ci stanno volontariamente inviando il loro contributo e ai quali spediremo lo “Speciale No” in pdf, una raccolta delle copertine e speciali realizzati dal Fatto in questi mesi, materiali anche da stampare e divulgare nel finale di campagna elettorale. Come disse, nel consueto messaggio di fine anno 1979 l’ex Capo dello Stato, Sandro Pertini: “Dietro ogni articolo della Costituzione stanno centinaia di giovani morti nella Resistenza. La Repubblica è una conquista nostra e dobbiamo difenderla, costi quel che costi”.

APPELLO AI LETTORI
La campagna  del Sì può contare su fondi pubblici e privati  da finanziatori come Davide Serra. Il fronte del No ha mezzi infinitamente più ridotti. Per questa serata il Fatto può contare solo su  tanti amici (attori, cantanti, scrittori…) che parteciperanno a titolo gratuito e sul sostegno di  voi lettori.
Abbiamo quindi bisogno di voi: potete acquistare con un’offerta libera lo “Speciale No” in pdf che raccoglie copertine e speciali realizzati dal Fatto in questi mesi, materiali anche da stampare e divulgare nel finale di campagna elettorale.
Potete fare così: mandateci via email a segreteria@ilfattoquotidiano.it la ricevuta del bonifico (causale e oggetto dell’email: “Contributo per il 2 dicembre“) e noi vi invieremo lo speciale. Banca Popolare Emilia Romagna, Ag. Roma F – Viale Giulio Cesare 54 – 00192, intestato a Editoriale Il Fatto Spa.
Iban: IT 17 D 05387 03206 000001882918
Codice switf/bic: BPMOIT22XXX

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Politica
Il capo del tribunale

“La Riforma è fondata sul voto di scambio e sul clientelismo ”

“Questa riforma è fondata sui valori del clientelismo scientifico e organizzato, del voto di scambio, della corruzione e del trasformismo con un governo che lega le provvidenze a questo o a quello al voto referendario”. Così Francesco Caruso, presidente del Tribunale di Bologna ha definito la Riforma della Costituzione in un suo lungo intervento comparso a sua firma sulla Gazzetta di Reggio. Il magistrato ha precisato che l’intervento per il No al referendum “non era destinato alla pubblicazione sul giornale, pubblicazione non richiesta né autorizzata, trattandosi di un testo privato, scritto sulla propria pagina Facebook. La pubblicazione – prosegue il magistrato che conferma i contenuti – ha l’evidente scopo di sollevare una polemica”. Polemica subito esplosa: per l’ex parlamentare Pd Pierluigi Castagnetti è un “delirante manifesto per il No”.

Al suo fianco si è schierato l’M5S: “Le parole del magistrato trovano conferme negli emendamenti pro-De Luca in Commissione e negli inviti al voto clientelare dello stesso presidente della Campania. Come ha risposto il Pd?”.

Politica

A rischio i valori fondamentali

Commenti

Veneto: vogliono imporre il dialetto per legge

Casellati, nello staff un altro acquisto dal Csm
Politica
Palazzo Madama

Casellati, nello staff un altro acquisto dal Csm

di
Per i sovranisti Salvini può guidare l’Europa
Politica
Maggio 2019

Per i sovranisti Salvini può guidare l’Europa

di

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×