“In sala giochi anziché in ospedale”. Medico nei guai

La polizia di Ragusa ha denunciato un medico in servizio presso l’ospedale Regina Margherita di Comiso (Ragusa) per truffa aggravata ai danni dell’azienda sanitaria provinciale. L’indagine, iniziata nel 2013, ha permesso di accertare che l’uomo si allontanava durante l’orario di servizio e così otteneva anche il pagamento degli straordinari. L’hanno seguito per sei mesi. Il […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.