In ombra l’ecologia, dominano le taglie forti

Siamo quello che mangiamo, si dice, ed in campo automobilistico l’annuale Salone di Ginevra non sfugge a questa massima: fotografa esattamente quello che il pubblico desidera e cerca, al di là delle strategie dell’industria automotive, vuoi per totale indipendenza e neutralità del Paese elvetico nei confronti dei costruttori, vuoi per l’economia locale di alto profilo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.