» Commenti
lunedì 11/09/2017

In memoria del cardinale Caffarra: tra “cretini”, Apocalisse e scongiuri

La morte del porporato conservatore, già arcivescovo di Bologna, e l’opposizione clericale a Francesco

Ha reso l’anima a Dio da convinto “papista”, ma la sua morte per i clericali di destra è stata una ghiotta occasione per ravvivare il fuoco della divisione nella Chiesa, al limite dello scisma. Parliamo del cardinale Carlo Caffarra, teologo e arcivescovo emerito di Bologna, spirato a 79 anni la scorsa settimana. Caffarra era uno […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Commenti

La “società dei fratelli” senza padri che genera terroristi

Commenti

Non aprite quella porta: c’è Biscardi!

Commenti
Il Vangelo della domenica

Fermiamoci nel deserto come Gesù e scopriamo cosa anima la nostra vita

di
Commenti

Mail box

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×