“In chiesa, oggi, canteremo in cinque lingue”

Ventimiglia “La Risurrezione è cambiamento: il salone parrocchiale adesso è anche una moschea”
“In chiesa, oggi, canteremo in cinque lingue”

Pasqua è la festa cristiana per eccellenza. Ma può dire qualcosa anche ai laici: la possibilità di ricominciare a vivere, di cambiare. Noi a Ventimiglia ci siamo riusciti, anche grazie ai migranti. Qui ogni venerdì il nostro salone parrocchiale accoglie decine di musulmani che pregano. È diventato la loro moschea. Questo è il cambiamento. La […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.