In chiesa l’addio rivoluzionario a Fabo

Milano - Il saluto al dj morto con il suicidio assistito: una lunga preghiera poi i fuochi d’artificio fuori
In chiesa l’addio rivoluzionario a Fabo

Ci sono mille contraddizioni in questa sera in cui Milano dà l’ultimo saluto a dj Fabo, Fabiano Antoniani, cieco e tetraplegico da due anni a causa di un incidente, morto lunedì 27 febbraio in una clinica svizzera con il suicidio assistito. C’è il dolore contro natura di una madre che deve dire addio a suo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.