In cella per bancarotta, Renzi voleva fargli salvare l’Unità

In cella per bancarotta, Renzi voleva fargli salvare l’Unità

Finisce nel carcere di Asti la parabola di Guido Veneziani, l’editore che solo un anno fa era stato scelto da Matteo Renzi per salvare l’Unità. Bancarotta fraudolenta è l’accusa che il pm di Asti muove all’ex re dei rotocalchi, arrestato il 19 luglio (ai domiciliari i soci Gianmaria e Francesca Basile, indagate altre cinque persone). […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.