In cella il sindaco-medico del boss “Truccato appalto da 3 milioni”

In cella il sindaco-medico del boss  “Truccato appalto da 3 milioni”

Una camorra trasversale che si mangia tutto, da destra a sinistra. Riecco Alessandro Zagaria, l’imprenditore in odore di clan dei Casalesi arrestato per la seconda volta in pochi giorni dalla Dda di Napoli. Prima per l’appalto di Palazzo Teti Maffuccini a Santa Maria Capua Vetere, per il quale telefonava e incontrava il presidente del Pd […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.