» Cultura
mercoledì 26/04/2017

“In cammino con i miei Classici. Senza cadute non esiste l’arte”

Gabriele Lavia - L’attore e regista alle prese con i mostri sacri: “O si leggono questi qui o si è fuori dal gioco”
“In cammino con i miei Classici. Senza cadute non esiste l’arte”

Se vuoi essere contemporaneo leggi i Classici: è un monito seducente, e anche molto attuale, quello di Gabriele Lavia, riportato fin nel titolo del suo ultimo libro. Tuttavia, avverte lui, “bisogna stare attenti a non confondere i termini: contemporaneo significa ‘essere nello stesso tempo’, che è molto diverso dall’essere attuali, cioè nel tempo presente. Purtroppo […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Cultura

80 voglia di successo. Chi si ricorda di loro?

Cultura

“Sole cuore amore”, come Vicari trasforma in epica la quotidianità

Fresu e Devil Quartet colgono l’Italian style
Cultura
Carpe diem

Fresu e Devil Quartet colgono l’Italian style

di
“Sono stanca del killer che tortura e abusa sempre delle solite donne”
Cultura
L’intervista - C. J. Tudor

“Sono stanca del killer che tortura e abusa sempre delle solite donne”

di

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×