Impugna l’accetta e ferisce 5 persone. l’Isis trova un altro “martire” per caso

Afghano di 17 anni su un treno per la Baviera

Muhammad Riyad era arrivato in Germania, senza genitori a fine giugno 2015; alla famiglia adottiva ha detto che andava a fare un giro in bici. Invece, impugnando una accetta, ha colpito 5 persone su un treno – una è in gravi condizioni – gridando “Allah Akbar”. I poliziotti lo hanno ucciso. L’Isis ha rivendicato l’azione. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.