Ilaria Furno Weise, la memoria di un Paese su una cattedra di Monaco

Nipote del costituzionalista Paolo Barile, parla di Calamandrei, uomo “spiritosissimo”, o del “pipaiolo” Pertini
Ilaria Furno Weise, la memoria di un Paese su una cattedra di Monaco

Ma chi sarà quella signora in seconda fila? Quella allieva che compare oggi per la prima volta con i suoi capelli candidi e le sue rughe solari dando l’aria di sapere praticamente tutto di quanto dico su letteratura e mafia? La signora sembra vivere la lezione su Carlo Levi e Danilo Dolci come un nostalgico […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.