Il vescovo di Acerra: i fratelli Pellini non andavano scarcerati

Il vescovo di Acerra: i fratelli Pellini non andavano scarcerati

A metà tratra un intervento politico sulla “rassegnazione” per i ritardi nelle bonifiche, e una critica alle procedure giudiziarie, l’omelia di Pasqua del vescovo di Acerra Antonio Di Donna è diventata un duro j’accuse contro la recente scarcerazione dei fratelli Pellini, Cuono, Giovanni e Salvatore, condannati a maggio con sentenza definitiva a sette anni di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.