Il vertice del centrodestra: uniti, ma pieni di sospetti

Salvini, B. e Meloni studiano la strategia per il secondo giro al Quirinale (ma si comincia già a ragionare sul voto anticipato)
Il vertice del centrodestra: uniti, ma pieni di sospetti

Il meteo del centrodestra segna l’interruzione del temporale, ma le nubi all’orizzonte restano tutte. Oggi ad Arcore Silvio Berlusconi, Matteo Salvini e Giorgia Meloni si vedranno per un vertice in cui verrà messa a punto la linea da seguire quando la prossima settimane saliranno insieme al Quirinale. Sicuramente un segnale di unità per la coalizione, […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.