Il turista inconsapevole non può lamentarsi troppo

Tunisia - I familiari delle vittime del Museo del Bardo vogliono risarcimenti da Costa Crociere: non aveva avvertito del pericolo
Il turista inconsapevole non può lamentarsi troppo

Alcuni familiari delle vittime dell’attacco al Museo del Bardo hanno chiesto un risarcimento milionario a Costa Crociere per aver previsto una tappa in Tunisia nonostante l’attentato fosse “prevedibile”. Si tratta dell’ex marito di Antonella Sesino, Lorenzo Barbero, dei figli Giacomo e Simone e dei genitori della donna. Anche due famiglie venete, sopravvissute all’attentato di due […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.