Il tetto (sfondato) ai compensi

18-20 maggio 2015. L’austerità a viale Mazzini è durata due giorni

C’erano una volta i buoni propositi di stipendi contenuti e austerità alla Rai. È il 18 maggio 2015 quando 42 alti dirigenti Rai sono convocati in sede e finiscono per firmare una lettera in cui si stabiliva che i loro stipendi sarebbero scesi da subito a 240.000 euro lordi. La volontà sembra venir ribadita con […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.