Il terrore di un golpe nella notte più lunga. Poi il tripudio tricolore

Gli interrogativi del presidente sulla Trattativa Stato-mafia oscurati: sui media spazio solo al ritrovato senso della Patria
Il terrore di un golpe nella notte più lunga. Poi il tripudio tricolore

Nell’estate del 1993 l’Espresso mi chiese di ricostruire quanto accaduto nella notte tra il 26 e il 27 luglio, la notte delle bombe di Cosa Nostra a Roma e Milano. La notte del tentato golpe. Cercai invano di avere notizie di prima mano da quanti nei Palazzi governativi lavoravano con il presidente del Consiglio Ciampi, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.