Il suono elettronico dell’Amore Tossico

Trentatrè anni dopo il film arriva la colonna sonora del compositore Detto Mariano. Nel doppio cd anche una rivistazione rock dei romani “La Batteria”
Il suono elettronico dell’Amore Tossico

“Nun vojo vede schizzi de sangue sulla tappezzeria”, “annamose a pija sto grammo pe’ cazzi nostri”, “questo sì che è un quadro vero, fatto di sangue”. E ovviamente il celeberrimo “ma come, dovemo svortà e tu te prendi er gelato?”. Sono alcune delle battute che i cultori di Amore tossico conoscono a memoria, divenute soprattutto […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.