Il Sultano ha trovato l’ennesimo nemico: Uber

Turchia - A tre settimane dal voto il presidente Erdogan accoglie il malessere dei tassisti tradizionali
Il Sultano ha trovato l’ennesimo nemico: Uber

Atre settimane dalle elezioni anticipate, il primo ministro turco Binali Yildirim si schiera con veemenza contro Uber per assicurare al partito della Giustizia e Sviluppo (Akp) alla guida dell’esecutivo, il voto dei taxisti. “Questa cosa che è emersa, chiamata Uber, o Muber, o in qualsiasi altro modo ora è finita”, ha detto Yildirim pubblicamente, aggiungendo: […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.