Il suicidio Regeni

Quando l’Amministrazione Obama, come rivela il New York Times in un lungo e documentato reportage, consegnò al governo italiano le prove del coinvolgimento del regime di Al-Sisi nell’omicidio di Giulio Regeni, il premier era Matteo Renzi e i ministri degli Esteri e dell’Interno Paolo Gentiloni (oggi a Palazzo Chigi) e Angelino Alfano (ora alla Farnesina). […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.