Il sogno di Gallino: uscire dall’euro ma non dall’Europa

Contro la finanza - Il testamento del sociologo è una provocazione difficile da applicare nella realtà
Il sogno di Gallino: uscire dall’euro ma non dall’Europa

Quando a novembre è morto Luciano Gallino, la commozione nel Paese è stata superiore a quella che di solito accompagna la scomparsa degli accademici prestigiosi. Il sociologo del lavoro torinese era appassionato e radicale, uno degli ultimi intellettuali di sinistra ammessi anche in salotti molto più moderati, come la pagina degli editoriali di Repubblica. Va […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.