Il sogno di Gabo: scrivere senza rotture di scatole

Un documentario racconta (con immagini mai viste) la vita dello scrittore dall’infanzia umile alla consacrazione
Il sogno di Gabo: scrivere senza rotture di scatole

Avete idea di cosa potesse essere la Colombia nel 1946?”. Potreste rispondere di sì. E questa risposta – alla domanda formulata da Gabriel Garcia Marquez – sarebbe positiva solo grazie allo stesso Gabriel Garcia Marquez: il più grande affabulatore della letteratura latinoamericana. Nato ai confini del mondo ignoto, poi diventato famoso per essere il protagonista […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.