Il “Socrate” Savona beve la cicuta dei salotti

Il ministro anti-euro è la prima star mondana dell’era gialloverde: ieri a un premio di Cesare Lanza
Il “Socrate” Savona beve la cicuta dei salotti

Paolo Savona, l’ottuagenario anti-euro finito agli Affari europei, è la prima star mondana dell’Anno I dell’era gialloverde: l’altra sera è stato il più fotografato alla festa della Link Campus di Enzo Scotti, ieri invece è comparso alla Residenza di Ripetta a Roma per il fondamentale premio Socrate organizzato da Cesare Lanza: inizia la Terza Repubblica […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.