Il senso ultimo di un uomo mezzo vivo e mezzo morto

Il senso ultimo di un uomo mezzo vivo e mezzo morto

Se il lettore cerca un romanzo presentato dalla solita compagnia di giro di giornalisti, personaggi della televisione e dello spettacolo, uomini politici, che sugli schermi televisivi ogni giorno si fanno a vicenda pubblicità, L’ultima sillaba del verso non fa per lui. Un autore che esca oggi con un libro meditato e “scritto” (scritto con una […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.