“Il senatore D’Alì(a) è legato al latitante e ci aiuta sul 41 bis”

Per gli inquirenti potrebbe riferirsi a Messina Denaro E su B.: “Per colpa di Casini e Bossi non ha fatto nulla”
“Il senatore D’Alì(a) è legato al latitante e ci aiuta sul 41 bis”

C’è una conversazione in carcere nella quale Giuseppe Graviano, detto Madre natura, parla di un senatore “D’Alìa” di Trapani che sarebbe strettamente legato a un latitante “che stanno cercando”. Gli investigatori, al di là della trascrizione letterale, ritengono che il boss di Brancaccio stia parlando di un presunto rapporto tra il super-latitante Matteo Messina Denaro […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.