Il Senato dice addio allo Ius soli. Ora battaglia sul biotestamento

La conferenza dei capigruppo approva un nuovo calendario dei lavori: subito in aula la legge sul fine vita, quella sulla cittadinanza finisce in fondo all’agenda
Il Senato dice addio allo Ius soli. Ora battaglia sul biotestamento

Prima il biotestamento, messo subito all’ordine del giorno in aula già nel pomeriggio, poi i regolamenti del Senato, la legge sugli orfani di femminicidio, quella sui testimoni di giustizia, la prevenzione dell’estremismo jihadista. E in fondo, ma chissà se ce la faranno, lo Ius soli. L’annuncio del nuovo calendario dei lavori del Senato arriva come […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.