Il rogo sfregia Pantelleria: “Sono i nemici del Parco”

Il vento favorisce le fiamme, il bosco brucia. Il sindaco: “Atto criminale inaudito”
Il rogo sfregia Pantelleria: “Sono i nemici del Parco”

Vista dall’alto, era una macchia verde che dalla sommità di Montagnagrande si distendeva verso il mare di “Dietro isola’’, al Salto della Vecchia: ora è un mucchio di sterpaglie fumanti, centinaia di ettari di conifere, macchia mediterranea, lecci secolari e il vitigno di zibibbo protetto dall’Unesco andati in fumo su cui volteggia l’ultimo dei quattro […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.