Il Rischio tacchino per Il referendum

Giorni fa, ascoltavo su Radio Radicale Matteo Renzi affermare a Firenze quanto segue: “È la prima volta al mondo che dei senatori votano per la loro abolizione. Che il tacchino anticipa la Festa del Ringraziamento. Scherzando, il senatore Esposito mi ha dato una spilla: ‘Tacchino e felice di esserlo’”. Una frase di cui colpiva l’ilare […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.