Il rischio di contagio è basso

L’influenza aviaria è una malattia infettiva altamente contagiosa, dovuta a un virus influenzale che colpisce diverse specie di uccelli (da cui il nome, dal latino avis, “uccello”) selvatici e domestici, con sintomi che possono essere inapparenti o lievi, oppure gravi e sistemici. È diventata particolarmente nota a partire dal 1997, quando il virus per la […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.