Il ribaltone targato Renzi è pronto: ChiantiBanca s’inchina ai romani

La riforma impone alle Bcc di aggregarsi, Bini Smaghi stava portando quella toscana verso la Ccb di Trento. Blitz del potere locale vicino a Federcasse per riprendersi l’istituto
Il ribaltone targato Renzi è pronto: ChiantiBanca s’inchina ai romani

Domenica prossima migliaia di soci della Banca di Credito Cooperativo Chiantibanca di San Casciano Val di Pesa, a metà strada tra Firenze e Siena, saranno chiamati a scegliere se aderire alla nuova holding Cassa Centrale Banca (Ccb) di Trento, o alla Iccrea Holding. Si annuncia un feroce palio di paese, di scarso rilievo quantitativo nella […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.