Il realismo “disperato” di Winspeare e “Il cratere” sognato di Sharon e Rosario

Non riesce “Il contagio” di Botrugno e Coluccini. Andrew Haigh brilla meno del previsto
Il realismo “disperato” di Winspeare e “Il cratere” sognato di Sharon e Rosario

La vita in comune Regia:Edoardo WinspeareAttori principali:Gustavo Caputo e Antonio CarluccioDurata: 110 min.Nel paesino pugliese di Disperata, persone e cose stanno come da nome omen, e il sindaco Pisanelli depresso (Caputo) ne è il capofila. Colto e insegnante pro bono al carcere locale, vi incontra il “boss” Patì dall’animo buono che subito si scopre poeta […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.