“Il prossimo golpe riuscirà: Ankara non può debellare il virus dell’instabilità”

Robert Fisk - La previsione dello storico corrispondente britannico in Medioriente
“Il prossimo golpe riuscirà: Ankara non può debellare il virus dell’instabilità”

Che i rapporti tra Erdogan e i militari fossero tesi non era difficile da ipotizzare, considerato che Erdogan, salito al potere per rifondare l’Impero Ottomano e far diventare la Turchia una potenza regionale, ha finito per trasformare i Paesi confinanti in nemici e lo Stato turco nella parodia di se stesso. Come però ricorda Robert […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.