Il profugo siriano respinto kamikaze per vendetta

Mercoledì Mohamed sarebbe stato rimandato in Bulgaria. Aveva ferite di guerra
Il profugo siriano respinto kamikaze per vendetta

Disturbato, rifugiato, siriano, 27 anni e, forse, soldato dell’Isis. È il profilo del terzo attentatore solitario che nel giro di pochi giorni ha spaventato la Germania. Come il 17enne afghano, poi ucciso dalla polizia vicino a Würzburg, è l’unica vittima del proprio malato tentativo di trascinare nella morte altre persone. Solo che Mohammed Delel poteva […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.