Il processo-simbolo dei mali dell’Honduras

Affari sporchi - Alla sbarra killer e mandanti di Berta Caceres, che si batteva contro i danni delle dighe
Il processo-simbolo dei mali dell’Honduras

A tre mesi dall’omicidio dell’ambientalista Berta Caceres, i presunti killer sono comparsi davanti al Tribunale di Tegucigalpa. I loro profili la dicono lunga sulla commistione tra forze dell’ordine ed esercito con la criminalità organizzata e con le imprese private che sfruttano le risorse naturali dell’Honduras. Berta, nota per la lotta contro la costruzione di dighe […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.