Il presidente parla da Nobel “Hiroshima ultima atomica”

Obama in Giappone non chiede scusa ma rende omaggio alle vittime del 1945

È un uomo più anziano della sua età, più pieno di pensieri che d’energia, quello che si china e “piange la morte di uomini, donne, bambini”, decine di migliaia d’innocenti in un colpo solo, “là dove il Mondo cambiò per sempre”. Barack Obama è il primo presidente degli Stati Uniti in carica a recarsi in […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.