“Il presidente è un killer” l’ultimo orrore di Duterte

Filippine - I membri di uno squadrone della morte guidato dall’ex sindaco: “Ha finito con una raffica di mitra un criminale oppositore”
“Il presidente è un killer” l’ultimo orrore di Duterte

Toni bassi, moderazione, dialogo con gli oppositori? Lasciate perdere: Rodrigo Duterte, presidente delle Filippine da fine giugno, è uno che di queste parole ignora perfino il significato, con una disinvoltura che Trump se la sogna. Per Rody – come lo chiamano gli amici – i diritti umani sono semplicemente inutili. Lo ha ricordato pure a […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.