Il presidente è un arbitro e non soltanto il garante

Caro Furio Colombo, lei che l’ha conosciuto, perché Marco Pannella andava in bestia quando un presidente della Repubblica si definiva “arbitro”, come ha appena detto il presidente Mattarella, e non Garante della Costituzione? Paolo   La ragione che provocava le reazioni vivaci di Pannella quando sentiva usare (a volte dai presidenti stessi) la parola “arbitro” […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.