Il premier Renzi non cambia linea e critica ancora l’Europa

Il premier Renzi non cambia linea e critica ancora l’Europa

Sconfiggeremo i terroristi. Ma servirà tempo, forse mesi, anni”. La chiave delle dichiarazioni di Matteo Renzi dopo gli attentati di Bruxelles è qui. L’Italia non cambia linea, non prende contromisure. Ma esorta a stabilire “un piano di sicurezza interno”. Sapendo che si tratta di un obiettivo di lungo periodo e anche piuttosto difficile. Il premier […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.