Il pensiero: “I giornali si pagano”. E fece sparire un’intervista

Il pensiero: “I giornali si pagano”. E fece sparire un’intervista

Era semplice il pensiero di Antonello Montante sulla stampa: i giornalisti bisogna pagarli. Come? Dando la pubblicità ai giornali. È il “Montante-pensiero”, come viene definito nell’ordinanza, e che viene fuori da un’intercettazione ambientale del 25 ottobre 2015, quando l’imprenditore, parlando del governatore Rosario Crocetta, dice: “La minchiata ca fici all’inizio ca azzera tutti i giornalisti […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.