Il Pd salva il soldato Minzolini e vìola la (sua) legge Severino

Sorpresa! - Un voto scontato, che doveva solo prendere atto della condanna dell’ex Tg1 e della sua decadenza da senatore, diventa uno schiaffo alle norme sui condannati
Il Pd salva il soldato Minzolini e vìola la (sua) legge Severino

Gianni Letta sta ai margini del capannello e guarda la scena. Al centro c’è Augusto Minzolini, che è appena stato “salvato” dal Senato, con i voti determinanti del Pd e dei centristi di Alfano: non decadrà da parlamentare. Passa con 137 voti a favore, 94 contrari e 20 astenuti l’ordine del giorno presentato da Forza […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.