Il Pd prova a rinviare nomine nelle Province. Ma il blitz fallisce

Il Pd prova a rinviare nomine nelle Province. Ma il blitz fallisce

Il Pd tenta di rinviare l’elezione degli organi di province e città metropolitane a dopo il referendum. Ma il tentativo naufraga in commissione Bilancio, e il M5s urla contro i dem “disperati”. Tutto nasce ieri, con alcuni emendamenti presentati dai deputati Ferrari, Russo e Gasparini che chiedevano “modifiche alle scadenze elettorali per l’elezione del presidente […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.