Il Pd firma il patto Gentiloni, Renzi vuole che duri poco

Le correnti dem trovano l’accordo sul nome del titolare degli Esteri. L’obiettivo del premier uscente, però, resta votare subito: spera di vincere e andare al G7 di Taormina
Il Pd firma il patto Gentiloni, Renzi vuole che duri poco

Il fotografo ufficiale, Tiberio Barchielli, sta davanti a Palazzo Chigi. Ma senza macchina fotografica. Dentro, c’è Matteo Renzi che – da premier dimissionario e segretario del Pd – fa le sue consultazioni parallele a quelle di Mattarella. L’immagine è plastica. Non è più premier. Ma anche sì. Il ritiro a Pontassieve non dura più di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.