Il Pd di Roma ha i conti in rosso

Un partito allo stremo, per cui pagare gli stipendi è ormai un’impresa. Dopo la tempesta di Mafia Capitale e la disfatta nelle Comunali il Pd di Roma, commissariato dal dicembre 2014, si trova in sempre maggiori difficoltà economiche. Il partito cittadino già dovuto abbandonare gli uffici vicino piazza del Popolo, per “appoggiarsi” nell’attiguo spazio del […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.