Il patto tra Bergamo e Brescia. Deleghe fantasma per i vertici

Alla nascita della banca, un’intesa di ferro blinda il potere dei bergamaschi di Zanetti e dei bresciani di Bazoli. Nel 2013 arrivano le denunce, poi le indagini
Il patto tra Bergamo e Brescia. Deleghe fantasma per i vertici

Il primo aprile 2007 nasce Ubi Banca, dalla fusione della bresciana Blp (Banca Lombarda e Piemontese) e della bergamasca Bpu-Banche Popolari Unite. Adotta un modello federale, “consentendo” – afferma il pm Fabio Pelosi – “l’integrazione di due anime, corrispondenti a due realtà territoriali (quella di Brescia e quella di Bergamo), ma anche a due modelli […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.