Il passo avanti di Enrico Letta, l’esule europeista

Ieri, nell’ennesima intervista per il suo ultimo libro, Enrico Letta ha detto al Corsera una cosa che ci ha sorpreso. E ci ha sorpreso anche più del titolo del volume: Contro venti e maree. Immaginarci #Enricostaisereno in ostinata minoranza, che sfida i marosi dell’opinione pubblica da posizioni eretiche, ci riesce infatti difficile. Nato da un […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.