Il passato ritorna sulle note di un classico americano

Il passato ritorna sulle note di un classico americano

Lana del Rey ha talento. È una brava storyteller, è bella e ha carisma, e si è imposta senza cafonerie, carne esposta, vocoder. È perché appartiene alla nostra era, ma al tempo stesso suona da classico americano. Vintage, per alcuni, anche se in realtà è contemporanea, essendo la “retromania” che la Winehouse ha ben rappresentato […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.