Il partito Alitalia vuole il salvataggio elettorale

20.000 posti in bilico - La linea ufficiale del governo è quella di Calenda: 6 mesi per vendita o fallimento. Ma Renzi prende tempo: ”Una proposta entro metà maggio”
Il partito Alitalia vuole il salvataggio elettorale

Il governo Gentiloni non vuole salvare Alitalia con l’ennesima iniezione di denaro pubblico a fondo perduto, ma i partiti che lo sostengono pensano alle elezioni vicine e chiedono di non abbandonare i 20.000 lavoratori che rischiano il posto. Il “partito Alitalia” è molto trasversale. Il presidente del Pd Matteo Orfini chiede di “verificare ogni possibile […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.