Il nuovo ad di Fiera Milano: l’uomo giusto per gli amici

Metti un consiglio d’amministrazione, quello di Fiera Milano spa, parzialmente commissariato dalla Procura della Repubblica perché non ha saputo impedire che i boss mafiosi entrassero nei business della Fiera. Chi scegliere, ora, come nuovo amministratore delegato, per dare un segnale forte di cambiamento? Un manager bravo, incensurato e senza precedenti penali? Non sia mai! Dal […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.