Il No resta in piedi: è ancora guerriglia a colpi di sedia

Il Comune nega gli scranni per l’evento del comitato, così il pubblico se li porta da casa. Ora, nuovo divieto: “Non sono a norma”

Per il dibattito del No servono le sedie anti-panico”. Ormai è guerra delle sedie tra il Comune di Savona e il Comitato per il No al referendum costituzionale, che rischia di restare con il sedere per terra. Stasera infatti nella centralissima piazza Sisto, davanti alla sede del Comune, è previsto un dibattito organizzato dai sostenitori […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.