Il nazionalismo più irriducibile della Spagna

Il nazionalismo più irriducibile della Spagna

Nei giorni scorsi abbiamo appreso che l’Eta, la nota organizzazione basca che nel 2011 aveva già abbandonato la lotta armata, si è sciolta. Ne ha dato ufficiale comunicazione Josu Urrutikoetxea, in stato di latitanza, rendendo noto lo smantellamento di tutte le strutture operative. È in effetti un passaggio storico, perché si tratta non soltanto del […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.